Più bici per tutti

Una Verbania Possibile vuole promuovere un aumento sensibile dell’uso delle biciclette sia da parte dei cittadini che da parte dei turisti per una maggiore fruibilità del nostro splendido territorio urbano.

Il bike sharing a Verbania ma come in tutta Europa sta dimostrando tutti suoi limiti:

  • burocrazia di accesso al servizio
  • Manutenzione
  • costi
  • atti di vandalismo.

Nasce da qui l’idea di trovare un’alternativa credibile e facilmente attuabile che porti la gente a riscoprire il piacere vero di andare in bicicletta con tutti i benefici che ne derivano.

Da avviare

8 azioni da avviare

Azioni


Da avviare
30/09/2019
mappa piste ciclabili
la conoscenza è potere...

è necessario realizzare una mappatura obiettiva delle piste ciclabili attualmente percorribili, le eventuali problematiche e rendere questa mappatura disponibile online per ottenere il doppio scopo:

  • avere uno strumento di  comunicazione in più verso il cicloturismo che potranno verificare i percorsi esistenti
  • ottimizzare la pianificazione e la definizione dei cantieri per l’ultimazione di quelle in essere o la realizzazione di nuove
Rete piste ciclabili
è un lavoro iniziato, ma terminato

E’ indispensabile  far ripartire i progetti relativi alla rete delle piste ciclabili, con un confronto sereno con tutti i partner per comprendere quali siano state le attuali problematiche che non hanno permesso di concluderlo.

Inoltre è il caso di riprendere in mano il progetto di “bicincittà” e comprenderne al reale fattibilità

Creazione Urbani Ciclabili
muoversi a pedali in città

Per percorsi ciclabili urbani si devono intendere percorsi che si innestano dove le piste ciclabili finiscono con un proseguimento visivo colorato.

Una striscia colorata di 50 cm applicata lateralmente alle normali sedi stradali.

E’ statisticamente dimostrato che strade più strette fanno diminuire la velocità degli autoveicoli soprattutto in un contesto urbano

Queste strisce “amiche delle biciclette” sono di facile realizzazione ,economiche, di basso impatto ambientale e tramite percorsi studiati bypassano i punti di criticità con percorsi alternativi dove per le biciclette è pericoloso passare .

Questi percorsi di colori diversi condurranno a diversi itinerari :

  • lago
  • punti di interesse
  • centro storico
  • stazione
  • villa Taranto
  • villa Giulia
  • Pallanza
  • Intra
  • San vittore
  • canottieri
  • coinvolgendo comuni limitrofi fino a Cannero e Cannobio

 

Promozione Startup Noleggio Bici
Le difficoltà del bike sharing non vogliono dire che l'idea sia fallimentare

Crediamo sia necessario creare le condizioni (amministrative e di contesto) perché  nasca una startup di noleggio bici, con operatore a prezzi modici ( tariffe orarie e giornaliere).

in posti nevralgici della città :

  • stazione
  • scalo traghetti
  • centro storico

benefici :

  • creazione di nuovi posti di lavoro
  • immediatezza e servizio manutenzioni controllate
  • maggior numero di biciclette a disposizione per la comunità
Segnaletica ad hoc
Segnaletica verticale per i ciclisti

distribuzione di rastrelliere
questa bici dove la metto?

Naturalmente è necessario organizzare l’acquisto e la posa di rastrelliere in punti strategici della città

valutazione impatto economico-lavorativo
quale lavoro? quale impatto economico?

Tutti i nostri progetti, dovranno avere una valutazione d’impatto economico e lavorativo. Per ogni progetto dovremo chiederci e trovare le risposte su:

  • quale impatto positivo può avere sulle opportunità lavorative?
  • quale impatto economico avrà sul nostro territorio? ( valutazione costi/benefici)

e quindi andrà redatta una relazione semplice e chiara sempre ai disposizione dei cittadini.

 

Comunicazione
Utilizzare la giusta grammatica di comunicazione

E’ indiscutibile che le nuove generazioni utilizzino una grammatica di comunicazione ben diversa da quella dei loro genitori, zii o parenti, a questo elemento va aggiunto che la Pubblica Amministrazione è spesso in ritardo nella realizzazione di una comunicazione funzionale e “cittadino-centrica”.

Sulla base di queste 2 criticità è fondamentale immaginare un piano di comunicazione ad hoc delle attività  che faranno capo all’assessorato “giovani e partecipazione”

Iscriviti alla newsletter