cittadinanza attiva

Il concetto di Cittadinanza Attiva, è la base di ogni nostro progetto, perché si declina in tutte le forme di partecipazione.

Una corretta gestione delle risorse si attua con la massima trasparenza verso i cittadini, costruire un futuro sostenibile passa tramite la co-progettazione, la condivisione, il dialogo.  Dobbiamo lavorare sul concetto di “cittadinanza” partecipe e attiva.

 

In lavorazione

7 azioni da avviare
1 azioni in corso
1 azioni concluse

Azioni


Da avviare
30/06/2019
accessi della piattaforma a terzi
in ottica di trasparenza, in caso di vittoria daremo l'accesso a terzi per monitorare le nostre promesse elettorali

nel caso in cui vincessimo le elezioni, chiederemo ad un associazione no profit, o ad una testata giornalistica di prendere gli accessi alla piattaforma in modo che possano essere loro stessi a monitorare i successi o i fallimenti del nostro programma.

 

Mappathon
Censiamo le barriere architettoniche divertendoci e imparando

Le barriere architettoniche possono essere “Mappate” e “Censite” anche con strumenti open, facili e di valore, pensiamo ad esempio a WeMap! Bot Map

Un bot Realizzato a Piersoft e Fedele Congedo che permette di mappare oggetti durante i processi partecipati (Mappathon), uno degli utilizzi che prevediamo è quello di coinvolgere le scuole ( non necessariamente solo le superiori) e le associazioni di categoria per mappare le barriere architettoniche facilmente e immediatamente riconoscibili. Ottenendo a nostro avviso molteplici risultati quali:

  • Sensibilizzare le giovani generazioni sul tema
  • Iniziare i ragazzi all’utilizzo di telegram come strumento operativo, ma anche di comunicazione (elemento importante per valorizzare la comunicazione in generale dell’amministrazione)
  • Creare i presupposti per dare ai ragazzi (almeno quelli delle superiori) elementi di competenza ulteriori.

 

Mappa online complessiva
Guardiamoci online

usando uno strumento come mapotic.com ( o similare) si realizzerà una mappa visuale online delle realtà coinvolte della loro posizione sul territorio, nonché delle eventuali attività sempre sul territorio comunale.

messaggi puntuali per automobilisti, cittadinanza, e turisti
Nel 2019 gli strumenti per migliorare la comunicazione in tempo reale con la cittadinanza esistono! basta usarli.

è necessario immaginare strumenti per inviare messaggi puntuali ai cittadini, agli automobilisti e ai turisti.

in un ottica di smart city i primi strumenti dovrebbero essere:

  • canale whattsapp
  • canale telegram ( e relativa alfabetizzazione )
  • altri canali social ( ad esempio fb dedicato) per allerte etc
  • beacon notifiche su cellulare
  • pannelli digitali.

 

Ufficio Semplice
less is more

In un ottica di co-progettazione con la cittadinanza e di valorizzazione particolare delle istanze giovanili e non solo, non possiamo negare che le pratiche amministrative attualmente siano autoreferenziali, spesso troppo complesse e sicuramente non finalizzate ad un’immediata comprensione.

Per questo motivo è necessario individuare/introdurre un’ufficio al pubblico con lo scopo di unificare e semplificare gli step che i giovani in particolare ( ma non solo) devono svolgere per poter fruire di un determinato servizio o ottenere un determinato vantaggio.

L’ufficio sarà anche il referente per la realizzazione di workshop e attività pubbliche di formazione con lo scopo di confrontarsi con i cittadini, dare loro gli strumenti per lavorare bene con la pubblica amministrazione nonché creare indotto per tutto il territorio.

Campagna di comunicazione adeguata
per ogni progetto, è necessario informare adeguatamente i cittadini

Questa azione sarà presente in tutti i nostri progetti, la comunicazione è l’elemento che mette in connessione tra loro gli esseri umani, l’elemento che ci permette di migliorare.

Per questi motivi tutti i nostri progetti dovranno prendere in considerazione una comunicazione adeguata, un piano strategico di comunicazione e un relativo piano editoriale, a titolo esemplificativo potremmo riassumere questa attività in:

  • individuazione del/dei target a cui il progetto si riferisce e che ne beneficeranno
  • individuazione dei partner istituzionali o meno che possano migliorare anche la comunicazione del progetto e il raggiungimento del target
  • ascolto degli input che arrivano dalla città
  • creazione di un piano di comunicazione e relativo piano editoriale

il tutto cercando di identificare degli obiettivi che permettano di valutare la bontà o meno del piano di comunicazione adottato, quindi degli obiettivi:

  • Specifici
  • Misurabili
  • Raggiungibili
  • Realistici
  • Calendarizzabili ( entro quando?)
valutazione impatto economico-lavorativo
quale lavoro? quale impatto economico?

Tutti i nostri progetti, dovranno avere una valutazione d’impatto economico e lavorativo. Per ogni progetto dovremo chiederci e trovare le risposte su:

  • quale impatto positivo può avere sulle opportunità lavorative?
  • quale impatto economico avrà sul nostro territorio? ( valutazione costi/benefici)

e quindi andrà redatta una relazione semplice e chiara sempre ai disposizione dei cittadini.

 

In corso
31/07/2019
check dello stato dell’arte dell’amministrazione
a che punto siamo sui temi della trasparenza ? dell e-goverment? del open-goverment?

Organizzeremo rapidamente un check di tutta la macchina amministrativa e della sua visibilità pubblica di tutti gli strumenti legati alla trasparenza dall’applicazione del FOIA ( e la sua alfabetizzazione tra i cittadini) fino all’integrazione di strumenti come soldipubblici, albopop e altri.

Verrà applicato rigorosamente e puntualmente quanto prescritto dalla L.190/2013 e dal D.lgs 33/2013 riguardanti gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni e le disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzionee dell’illegalitàdella Pubblica Amministrazione.

Concluse
31/03/2019
Piattaforma di monitoraggio
una piattaforma online per proporre idee programmatiche e per monitorare l'adempimento del programma di governo della città

Realizzazione della piattaforma online dove caricheremo il programma, e metteremo  gli obiettivi e i tempi di realizzazione dello stesso.

Su questa stessa piattaforma i cittadini potranno commentare il programma, nonché inviare le loro proposte.

La piattaforma sarà a disposizione dei partiti di “centro sinistra” che vogliano confrontarsi pubblicamente sui programmi: se crederanno che il nostro programma sia condivisibile ma migliorabile ( nei temi e nelle persone), potranno pubblicamente inviare le loro proposte di miglioramento.

Iscriviti alla newsletter