Ambiente, mobilità, agenda digitale

Il Piano di Azione per l’Energia Sostenibile – P.A.E.S. è stato approvato nel 2015, ed è un progetto che definisce le politiche energetiche che il Comune ha adottato per raggiungere l’obiettivo europeo dellariduzione del 20% consumi energetici, l’incremento del 20% delle fonti energetiche rinnovabili e la riduzione del 20% delle emissioni di anidride carbonica entro il 2020. Ora facciamo un passo in avanti con Il Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima (P.A.E.S.C.) che rientra nell’ambito dell’iniziativa “Majors in action” conosciuta in Italia come Patto dei Sindaci.

Da avviare

11 azioni da avviare

Azioni


Da avviare
Bandi energia
ontributo economico annuale per le spese sostenute per l’efficientamento energetico della propria casa (caldaie, solare termico ecc.)

Contributo economico annuale per le spese sostenute per l’efficientamentoenergetico della propria casa (caldaie, solare termico ecc.), l’acquisto di e-bike e di grandi elettrodomestici di utilizzo quotidiano. Proseguimento piano di riconversione per efficientamento energetico degli edifici pubblici a partire dalle scuole.

Bike sharing e bici elettriche
più servizi a 2 ruote

Potenziamento del servizio di bike sharing (biciclette in affitto) in collaborazione con VCO Trasporti, soprattutto per le biciclette elettriche in chiave turistica verso

percorsi cittadini (Monterosso, pista ciclabile Trobaso)

Agenda digitale
continuare il progetto

il progetto iniziato nel 2017 e finanziato da fondi europei nel 2018 con un milione di euro per innovare i servizi del Comune dal punto di vista digitale: nell’autunno 2019troveranno la loro realizzazione con una nuova piattaforma digitale, nuovo sito internet del comune, App per pagamenti, notizie, informazioni. Una piccola rivoluzione per avvicinare il cittadino alla pubblica amministrazione.

incentivazione trasporti pubblici e nuove linee.
trasporti pubblici

  • Investimenti nel trasporto pubblico verbanese, incollaborazione con VCO Trasporti, per migliorare e incentivare i cittadini all’uso dei mezzi pubblici; ilprogetto shopping bus, gli autobus a chiamata per Unchio e Biganzolo, l’ampliamento della linea urbana di Verbania fino a servire Possaccio, Intra Alta, lungolago di Pallanza e Madonna di Campagna, sino alla nuova linea notturna di autobus da e verso Omegna e Cannobio nei fine settimana. Sperimentazione nuova linea urbana di navetta estiva, serale/notturna, nei week end tra Fondotoce, Intra, Pallanza, Suna e ritorno
trasporti eco-sostenibili

Trasporti eco-sostenibili; qualificare l’aspetto educativo dei percorsi sostenibili casa/scuola (a piedi e/oattraverso carpooling) secondo modelli già realizzati;

convenzione navigazione

Convenzione con Navigazione Lago Maggiore per agili trasporti cittadini e studenti via lago

cartellonista
3 fasce di comunicazione

Cartellonistica cittadina a tre fasce di comunicazione (adulti, ragazzi, bambini piccoli) sul modello de “Il sentiero in comune” (che collega Suna a Cavandone)

orti urbani
nuove aree

Orti urbani: inaugurata nel 2018 la prima area di orti urbani comunali (in via Battaglione Intra), nuove aree saranno rese disponibili (viale San Giuseppe) anche per progetti d’inclusione sociale e di collaborazionecon le scuole.

controllo urbano ecologico

Controllo ecologico del territorio: a complemento e sinergia con le iniziative già intraprese fin qui(politiche di revisione degli assetti fognari e della rete idrica cittadina, tutela della qualità dell’aria e dell’acqua).

pulizia degli argini
e creazione parchi

Pulizia degli argini, cura dei bacini idrici in collaborazione con il C.N.R. di Pallanza e predisposizione parchi fluviali sul San Giovanni e San Bernardino.

promotori di cittadinanza
Per dare concreta attuazione alla vocazione di città green servono promotori di cittadinanza:

Per dare concreta attuazione alla vocazione di città green servono promotori di cittadinanza: si tratta diaffiancare l’Amministrazione con squadre di giovani preparate, sostenute da un sistema formativo affinchécoadiuvino l’Amministrazione stessa nella diffusione alla cittadinanza.
Le aree di azione per l’amministrazione su cui attivare i COMITATI di CITTADINANZA, PRESSO I QUARTIERI sono le seguenti:

  1. La progettazione delle cerniere tra i quartieri come linee di connessione delle periferie: aspetti strutturali connessi alla viabilità e aspetti culturali legati a cultura (teatro in periferia) e formazione – sostegno alle famiglie per la gestione dei figli (scuola e problemi della crescita);
  2.  La promozione delle classi energetiche degli edifici
  3. La politica di promozione della corretta alimentazione: insieme alla rete dei supermercati e dei commercianti di settore, implementare una rete nelle scuole che condivida la formazione in ambito alimentare (ad esempio le attività che si svolgono c/o La Bolla – Scuola Primaria Peron), coinvolgendo il centro di eccellenza per la cura e diagnosi dei disturbi alimentari (Auxologico) e le associazioni (ad esempio La ONLUS Crescere sani).

 

Iscriviti alla newsletter