Quando diciamo che Marchionini usa metodi di destra

il 26 aprile 2018 a nostro avviso è stata una delle pagine più nere dell’amministrazione uscente, ma ne parleremo tra poco.

Siamo certi che in questi giorni, settimane e mesi di campagna elettorale la Sindaca Uscente continui a ricordare  l’importanza della democrazia, l’importanza di non arretrare di un millimetro sui principi fondamentali su cui si basa, perché la Sindaca Uscente Marchionini è un’espressione della Sinistra….. e chi siamo noi per metterlo in dubbio?

Siamo certi che in queste settimane i consiglieri di maggioranza del PD, avranno fatto appello ai principi basilari che la sinistra difende da sempre: la casa, il lavoro, la condivisione, la trasparenza, il rispetto democratico, e ci racconteranno che la Sindaca Uscente Marchionini è un’espressione della sinistra… e chi siamo noi per metterlo in dubbio?

Siamo certi che in queste settimane le liste civiche che sostengono Marchionini alle prossime elezioni, racconteranno di come la Sindaca Uscente  sia per la condivisione e il rispetto…. e chi siamo noi per metterlo in dubbio?

Forse noi non dovremmo mettere in dubbio ciò che dicono la Sindaca Uscente, il PD o le liste civiche che la sostengono, ma quando ci permettiamo di dire che un eventuale ballottaggio tra Albertella e Marchionini sarebbe un ballottaggio tra 2 metodi di Destra crediamo di dirlo con cognizione di causa.

 

Noi ci ricordiamo quando il 26 aprile 2018,

a seguito di un veemente (né  il primo né l’ultimo) intervento del nostro consigliere Renato Brignone, il presidente (anche su imbeccata alla sindaca uscente) fece votare ai consiglieri comunali l’allontanamento di Renato dal Consiglio stesso… e forse noi non siamo nessuno per mettere in dubbio i modi della Sindaca Uscente, ma Voi siete i Cittadini e Voi avete il diritto di giudicare se la Sindaca Uscente usa metodi di destra:

 

Noi ricordiamo quando il 26 aprile 2018,

a seguito dell’espulsione di Renato, il consigliere Damiano Colombo durante la sua dichiarazione di voto riassunse molto bene ciò che era successo: gli appellativi dati dalla Sindaca Uscente a considerazioni fatte da altri consiglieri di minoranza, la mancanza di equità e di metodo, fino ad arrivare all’espulsione di cui sopra….e forse noi non siamo nessuno per mettere in dubbio i modi della Sindaca Uscente, ma Voi siete i Cittadini e Voi avete il diritto di giudicare se la Sindaca Uscente usa metodi di destra:

 

Noi ricordiamo quando il 26 aprile 2018

i Consiglieri Di gregorio e Ferrari, durante quella che avrebbe dovuto essere la loro dichiarazione di voto (si sarebbero astenuti) hanno invece deciso di lasciare il consiglio comunale in segno di solidarietà verso Renato… e forse noi non siamo nessuno per mettere in dubbio i modi della Sindaca Uscente, ma Voi siete i Cittadini e Voi avete il diritto di giudicare se la Sindaca Uscente usa metodi di destra:

 

Noi ricordiamo tutto quel consiglio comunale del 26 aprile 2018,

ma se non vi fidate delle pillole che via abbiamo condiviso, vi lasciamo l’intero video… e forse noi non siamo nessuno per mettere in dubbio i modi della Sindaca Uscente, ma Voi siete i Cittadini e Voi avete il diritto di giudicare se la Sindaca Uscente usa metodi di destra:

Noi ricordiamo

quando il consigliere Immovilli fece una sorta di apologia del Fascismo non venne espulso dal consiglio comunale, ma quando Renato Brignone con veemenza si è permesso di criticare l’operato della Sindaca Uscente lui invece doveva essere espulso!….ma noi non siamo nessuno per giudicare i metodi della Sindaca Uscente, ma Voi siete i Cittadini e siamo sicuri che sappiate riconoscere la differenza tra la polemica politica di Renato e un’apologia del fascismo…. 

Noi non siamo nessuno per giudicare i metodi della sindaca uscente,

però siamo anche coloro che hanno iniziato questa campagna elettorale scusandosi con i consiglieri che si sono sentiti offesi dalle uscite veementi di Renato, siamo coloro che nello stesso comunicato stampa riconoscono i meriti di molti consiglieri uscenti del PD, se  non ci credete potete leggerlo voi stessi in questo comunicato  e forse noi non siamo nessuno per mettere in dubbio i modi della Sindaca Uscente, ma Voi siete i Cittadini e Voi avete il diritto di giudicare se la Sindaca Uscente abbia mai chiesto pubblicamente scusa o abbia mai riconosciuto i meriti dei suoi consiglieri uscenti (anzi non sono mancate le reprimende anche pubbliche)

 

Sappiamo che il PD dice che la Sindaca Uscente rappresenta e difende principi come la condivisione e la trasparenza, …e chi siamo noi per metterlo in dubbio? 

Noi non siamo nessuno per giudicare i metodi della Sindaca Uscente, però siamo coloro che hanno deciso di approntare questa piattaforma perché i cittadini possano leggere le nostre proposte di programma, possano partecipare alla co-progettazione dello stesso, possano monitorare il nostro lavoro nel caso in cui vincessimo.

Forse noi non siamo nessuno per mettere in dubbio i modi della Sindaca Uscente, ma Voi siete i Cittadini e Voi avete il diritto di giudicare se la Sindaca Uscente difenda la condivisione e la trasparenza o se invece trovate ovunque solo slogan di auto-compiacimento per ciò che ha fatto (quasi come se fosse solo merito suo).

 

Sappiamo che che le liste civiche che sostengono la Sindaca Uscente diranno che ascolta la città, …e chi siamo noi per metterlo in dubbio? 

Noi non siamo nessuno per giudicare la Sindaca Uscente, però siamo coloro che all’appello di Arci su una serie di temi abbiamo risposto  prendendoci degli impegni pubblici,  forse noi non siamo nessuno per mettere in dubbio i modi della Sindaca Uscente, ma Voi siete i Cittadini e avete il diritto di giudicare se la Sindaca Uscente non risponde agli stimoli della società civile. 

 

Sappiamo che in molti diranno che noi siamo polemici e aggressivi…. e chi siamo noi per metterlo in dubbio?

Noi forse non siamo nessuno per giudicare la Sindaca Uscente, ma siamo coloro che hanno risposto alla richiesta di condanna dei manifesti strappati, un invito fatto da molti consiglieri uscenti della maggioranza. Forse noi non siamo nessuno per mettere in dubbio i modi della Sindaca Uscente, ma Voi siete i Cittadini e avete il diritto di giudicare se la Sindaca Uscente non sottolinea l’onestà di un avversario politico che pubblicamente condanna gesti di sfregio alla campagna della Sindaca Uscente.

 

E potremmo andare avanti, raccontare di come ci stiamo impegnando a comunicare la squadra prima del voto, di come prendiamo gli slogan di questa amministrazione e li mettiamo alla prova dei fatti, di come abbiamo cercato e continuiamo a cercare il dialogo (perché il dialogo è di sinistra) e in futuro vi racconteremo tutto questo e molto altro.

 

Ma oggi semplicemente vi chiediamo di fare questa considerazione:

Per quanto noi non siamo nessuno per giudicare per lo meno “autoritario” il metodo con cui ha governato la Sindaca Uscente in questi 5 anni, Voi siete i Cittadini e  avete il diritto di giudicare  se basta un’etichetta partitica per definirsi di “centro sinistra”, o se invece i principi democratici, i principi di trasparenza e di condivisione, il rispetto reciproco, debbano essere dimostrati quotidianamente dal proprio impegno e avete il diritto di giudicare se la Sindaca Uscente abbia dimostrato questo impegno quotidiano, o se invece quotidianamente dimostri d’infischiarsene di questi principi e di citarli solo ai fini elettorali.

 

#DiversamenteSindaco

 

 

 

 

Iscriviti alla newsletter